I “no” che aiutano ad essere chic.

Avete presente i “no” che aiutano a crescere? Ci sono stati scritti molti libri, e credo che concordiamo tutti che ci sono delle occasioni in cui bisogna dire di no, e che è importante imparare che al mondo ci sono opportunità e ostacoli e bisogna fare i conti con entrambi.

Mentre venivo in ufficio e incrociavo persone variamente vestite o svestite, mi sono detta che potevo fare un’eccezione alla mia liberalità e mettere giù due regoline sullo stile che prevedono dei “no”. No che ci possono aiutare ad essere chic, soprattutto d’estate e quando non si è più delle ragazzine…

  • No alle gonne troppo corte. Approfittiamo delle longuette e delle pencil skirt al ginocchio per stare fresche. Mettiamo delle sneakers con le longuette e camminiamo disinvolte. Mettiamo i tacchi con le pencil skirt e diamoci un po’ di arie!
  • No alle magliette troppo strette. Quelle che basta un filo di grasso in più perché mettano in evidenza un rotolino. Scegliamole di una taglia in più, o addirittura oversize su una gonna stretta. Superchic.
  • No ai pantaloni troppo stretti. Brutti, scomodi.
  • No ai leggings. Non sono pantaloni!!!
  • No alle magliette troppo scollate. Non è il caso di mostrare la mercanzia, non ci sono se e non ci sono ma.
  • No alle spalle scoperte in ufficio. Un ufficio è un ufficio, qualunque cosa facciate. Prevede un certo grado di copertura. Per di più non si sa mai chi si è appoggiato allo schienale prima di noi!
  • No a ciabatte e ciabattine. Sono cose da mare, da doccia, da casa. Anche firmate da Gucci, restano ciabatte.
  • No al reggiseno nero sotto la camicia bianca.
  • No al reggiseno in vista. Per quanto bello, costoso e chic sia.images

Alla fine, vedete che non sono poi così tanti, questi “no”. Ci resta un sacco di spazio per inventarci uno stile!

images-5E ora via ai commenti!

4 pensieri su “I “no” che aiutano ad essere chic.

  1. Brava Anna, concordo in pieno…. soprattutto per quanto riguarda il reggiseno a vista, veramente cafonal, e ci aggiungerei anche gli slip neri (o perizoma neri) sotto pantaloni di tessuto chiaro. Una vera oscenità.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.