Il primo libro non si scorda mai

Il primo libro è come il primo amore, non si scorda mai.

Ma non è così vero.

Io non saprei davvero dirvi qual è il primo libro che ho letto.

Ma ora vi so dire qual è il primo libro che è stato determinante nella mia vita.

Bibi, di Karin Michaelis, l’ho amato davvero. Era una serie di 6 libri, e chissà, forse anche per quello mi è rimasta una grande attrazione per i libri lunghi e una certa diffidenza per quelli brevi. Erano dei libri con la copertina rigida, giallina, raccolti in un cofanetto. Non si trovano più. Non solo i miei, tutti. È stato ripubblicato il primo volume, Una ragazza del nord, da Salani. Solo quello. E i miei sono scomparsi tra traslochi e case di famiglia svuotate troppo in fretta e senza avere un posto dove mettere ad aspettare oggetti e ricordi cari ma troppo ingombranti per quel momento della vita. Dovrei provare a passare da un Libraccio a vedere se li ha, lo farò e vi saprò dire.

Schermata 2019-04-04 alle 18.01.41
Foto tratta da Wikipedia

Bibi era un regalo di mia zia, la zia Neva detta semplicemente “la Neva”, la sorella di mia mamma, professoressa di matematica, senza figli, ha vissuto con i nonni finchè ci sono stati, una figura d’altri tempi. Era una zia preziosa, con un’allegria e una leggerezza che erano sconosciute ai miei genitori. Ci portava in giro, me e i miei fratelli, ci faceva dei regali bellissimi, ci incoraggiava, ci rimproverava raramente. Era manifestamente affettuosa in un tempo in cui l’affetto familiare non si dimostrava.

Schermata 2019-04-04 alle 15.28.25
E Bibi sciava anche! foto da Goodreads

Bibi è stato un fantastico regalo, che ha contribuito alla mia formazione in una misura di cui solo oggi penso di poter capire la portata.

Bibi è una ragazzina indipendente, che abita in Danimarca e ha tante avventure. Spesso se ne va in giro da sola a esplorare il mondo. Non ha paura, non sogna il principe azzurro, vuole conoscere quello che le sta intorno, si meraviglia di ogni scoperta; non ha pregiudizi ma sa giudicare. Quanto avrei voluto essere Bibi! Oltre al fascino che i paesi del nord hanno sempre esercitato su di me, era quel poter vivere la vita in modo libero e personale che mi faceva identificare in Bibi e cercare per quel che potevo di essere come lei.

Credo che sia stato molto importante avere un modello di indipendenza come questo. Che certo non cadeva nel vuoto, perché anche mia mamma se ci ha fatto pressione su qualcosa era proprio sull’essere indipendenti. Economicamente prima di tutto.

E non sono in grado di dire se avessi già in mente un’idea di indipendenza per cui quel libro mi è sembrato perfetto, o se l’indipendenza mi sia diventata desiderabile perché avevo letto quel libro. Certo è che la corrispondenza tra quello che siamo e vorremmo essere e quel che sono i personaggi di cui leggiamo è la magia che i libri sanno suscitare.

E di certo Bibi è un libro che mi piace ricordare per tutto quello che mi ha dato, ma anche per tutto quello che il ripensarlo porta con sè.

Ecco, se avete voglia di ripescare nella memoria il primo libro che per voi è stato importante, unico come il primo amore, scrivetemi a ciabattinasx@gmail.com oppure sui social.

E appuntamento al mese prossimo!

Anna da Re

 

Annunci

5 pensieri su “Il primo libro non si scorda mai

  1. Difficile ricordarsi quale sia stato davvero il primissimo libro letto, specialmente da sola.
    Si perdono un po’ nella memoria anche se alcuni titoli restano nel cuore. Così mi riaffiorano alla mente Matilde di Roald Dhal, Piccole Donne… e anche Harry Potter e la pietra filosofale, ma credo che in quel caso io fossi già un po’ più grande.
    Un peccato non aver avuto la lungimiranza di tenerne ricordo…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.