Ma quanto dobbiamo essere grati a Mary Quant?

Ve la ricordate?

Schermata 2019-04-10 alle 11.18.43
foto da Pinterest

Adesso a Londra la celebrano con una mostra. Stanno facendo parecchie mostre sugli stilisti che hanno cambiato il nostro modo di vestire, ed è bello e mi piacerebbe che arrivassero anche qua. Magari a qualcuno verrà in mente, che la moda rappresenta in modo molto immediato e tangibile il mutare dei tempi.

Schermata 2019-04-10 alle 11.13.44
foto presa da The Guardian

Mary Quant è ricordata come l’inventrice (si dice? o forse dovrebbe essere l’inventora?) della minigonna, che invece aveva inventato Courrége. Di certo di minigonne ne ha create tante, ma ha creato anche molto altro. È stata anche la prima a pensare e disegnare e far cucire dei pantaloni che non fossero solo per occasioni sportive o di lavoro. Ha fatto diventare i pantaloni un capo di abbigliamento femminile, con tutte le sue varianti più formali o più sportive.

Schermata 2019-04-10 alle 11.17.31
cover del libro, presa da Amazon

E anche solo per questo dovremmo essergliene grate. Perchè abbiamo guadagnato in varietà e comodità e stile. Io come sapete sono un’amante delle gonne, ma so quanto i pantaloni siano comodi, tengano caldo, siano stilosi e pure eleganti.

Schermata 2019-04-10 alle 11.18.19
foto da YouTube

E poi il negozio di Mary Quant, che io ho visto quando ormai era diventata famosa e che invece mi sarebbe piaciuto poter vedere ai suoi albori, era pieno di colore e di musica, aveva dei prezzi abbordabili, era davvero rivoluzionario se pensate che è stato aperto l’anno dopo che in Gran Bretagna era finito il razionamento, negli anni cinquanta.

Mi ricordo quando ero ragazza, a Pisa, nella profonda provincia toscana, Mary Quant per me era davvero un mito. Con quello stile trasgressivo che riusciva a essere chic. Con quel tanto di eccentrico da farmi pensare che, se avessi potuto vestirmi così, non sarei più stata timida e goffa…

E voi? Me lo volete raccontare nei commenti, sui social o su ciabattinasx@gmail.com?

Buona giornata intanto!

Anna da Re, blogger di ChicAfterFifty e opinionista per DonnaModerna.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.