Chiedere molto per dare molto: Possessione di Antonia Byatt

Eccomi all’appuntamento mensile con un libro tanto amato.

Come vi avevo anticipato non seguo un filo logico o cronologico, vado a memoria, vado a impressioni, vado a ricordi.

Schermata 2019-07-03 alle 11.15.10

Possessione di Antonia Byatt è un libro che ho letto una ventina, forse anche più, di anni fa. Non mi ricordo come l’ho scoperto, credo se ne parlasse sui giornali, ha vinto un Booker Prize, l’ha pubblicato Einaudi.

È un libro che chiede molto. Chiede attenzione e concentrazione, chiede che tu abbia delle conoscenze e se non le hai te le procuri. Chiede pazienza e dedizione, non puoi pensare di entrare in quella storia così, con facilità, senza sforzo.

E io ho amato questo patto con il lettore che non avevo sperimentato con tanta intensità. Non che non avessi letto libri che mi erano risultati difficili o addirittura ostici. Non che io sia un tipo impaziente o che vuole la vita facile. Ma con Possessione ero più grande e più consapevole, e quindi ho capito che solo se avessi messo molto io, nella lettura, il libro mi avrebbe restituito molto.

E infatti così è successo. E mi sono così sorpresa e stupita, così commossa e appassionata, così immersa nel passato e nel presente, che dopo aver finito il libro ero persa e orfana, e quindi ho passato i mesi e pure gli anni successivi a fare proseliti, a regalarlo, a citarlo e ricordarlo. Poi certo come succede anche per gli amori sono arrivate altre letture e altre scoperte e altri ritrovamenti. Ci sono stati anche tutti gli altri libri di Antonia Byatt, di cui alcuni molto amati. Ma mai quanto Possessione.

Schermata 2019-07-03 alle 11.15.39

Ho amato molto anche il coraggio, negli anni novanta, di pubblicare “una storia romantica”, e di ignorare o infischiarsene del fatto che il termine romantico ha perso i riferimenti al romanticismo dell’800 e indica per lo più un sottogenere di letteratura di consumo, libri scritti in serie secondo uno schema, per un pubblico quasi sempre femminile e in cerca di un’evasione facile e a buon mercato.

L’avete letto? Ne hanno tratto anche un film, che però non gli rendeva nessun merito, anzi…

Se mi volete scrivere, come sempre a ciabattinasx@gmail.com o sui social, o anche sui commenti qui sotto!

Buona giornata!

Anna da Re, blogger di ChicAfterFifty e opinionista per DonnaModerna.com

 

Annunci

Un pensiero su “Chiedere molto per dare molto: Possessione di Antonia Byatt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.