Vintage e second hand. Con la benedizione di Kate Moss

Il vintage mi ha sempre appassionato. Mi sono sempre piaciute le cose, vestiti, mobili, accessori, con una storia. Anche solo da immaginare. E ho sempre amato ereditare le cose, soprattutto i vestiti. C’è qualcosa di speciale in un capo che ha indossato qualcuno prima di te.

E poi c’è il fatto che certi vestiti, certi accessori, sono unici e inimitabili. E scovarli è un’arte e un divertimento.

Che, udite udite, mi unisce a Kate Moss!

Potete immaginare che lo stile di Kate Moss mi è sempre piaciuto. Se appena appena avete visto qualche mia foto o letto qualche mio pezzo sulla moda, è evidente. E i pezzi migliori di Kate Moss, le immagini iconiche, come racconta lei stessa in un pezzo sull’amato e insostituibile The Guardian, sono vintage.

Come si compra il vintage, o anche il second hand? Lo hanno chiesto a lei e ha risposto come avrei risposto io: con l’istinto, con il cuore, senza preoccuparsi dell’etichetta o dello stilista. Se vedi una cosa che ti piace e ti sta bene, non hai bisogno che sia anche di uno stilista famoso. Basta che sia bella, no?

E quindi il vintage si compra senza fretta, guardando quello che c’è, provando quello che ci ispira. Da sole o con un’amica fidata. Senza sensi di colpa che stiamo contribuendo allo spreco di vestiti che ci sta invadendo, anzi con il senso di contribuire all’economia circolare.

Naturalmente ci sono molti tipi di negozi vintage. Alcuni hanno solo capi e accessori di marca, e prezzi di conseguenza. Spesso però sono pezzi unici e introvabili, e quindi sono come dei collezionisti o delle gallerie d’arte. Io amo invece i negozi che hanno un po’ di tutto, che si sono limitati a lavare e stirare e mettere in ordine, e lasciano fare la selezione al cliente. Lì mi diverto davvero, ci posso passare il pomeriggio! Quasi come in libreria…

 

Schermata 2019-10-16 alle 11.32.16

Se volete conoscere gli indirizzi di Milano, potete trovare sul web moltissimi articoli oltre a quello che vi ho linkato sopra. E poi ci sono eventi come East Market e il nuovo Vintage Kilo Sale

Ecco, per oggi direi che può bastare. Voi che fate, comprate vintage o second hand?  Se volete raccontarmelo, mi trovate sui social e su ciabattinasx@gmail.com.

Intanto buona giornata!

Anna da Re, blogger di ChicAfterFifty e opinionista per DonnaModerna.com e GreyPanthers.it

 

Un pensiero su “Vintage e second hand. Con la benedizione di Kate Moss

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.