Marie Curie: una donna che amo raccontata in un bellissimo film

Ho parlato altre volte, nel mio Chic After Fifty, di Marie Curie. Forse perché mia mamma era chimica e Marie Curie ha vinto due volte il premio Nobel, per la fisica e per la chimica. Ed è stata la prima donna a raggiungere quel risultato. E anche se il primo dei ďue Nobel l’ha vinto insieme al marito Pierre, anche se lui era il professor Curie e lei era nominata come moglie, lei non si è mai fatta sopraffare o intimorire o inibire da tutto questo. È sempre stata alla pari con il marito, e credo che questo sia stato uno degli elementi per cui mia madre ce la additava ad esempio. Non soltanto il fatto che fosse una scienziata, che avesse studiato, che amasse la ricerca e il suo lavoro; ma il fatto che pur essendo una donna si valutasse con gli stessi parametri degli uomini.

Mi ricordo che girava per casa un libro sulla vita di Marie Curie, che ho letto con avidità da piccola.

0

Figuratevi quindi il mio entusiasmo, quando ho saputo del film. E figuratevi quanto ancora più entusiasmo abbia avuto quando la casa di produzione, Inter Nos, mi ha scritto proponendomi di vederlo! Ora se vi chiedete come mai una casa di produzione scrive proprio a me per promuovere il suo film, beh la risposta è che nel mio piccolo anch’io ho i miei lettori e se parlo bene di un film magari qualcuno decide di andarlo a vedere…

E questo film mi è piaciuto molto. Mi è piaciuto il modo di raccontare Marie, di mettere in evidenza il suo profondo senso di libertà, che non si limita al campo scientifico ma coinvolge tutta la sua vita; mi è piaciuto quel femminismo dei fatti, quell’idea che le donne valgono tanto quanto gli uomini e quindi anche se le convenzioni sociali impediscono, come avveniva ai tempi, una serie di cose, si va avanti lo stesso. Mi sono piaciuti gli attori, le ambientazioni. Mi sono piaciuti i vestiti, quello stile austero e quasi monacale, semplicissimo ma elegante; i cappotti sottili lunghi fino ai piedi, le gonne ampie ma rigorose, i capelli raccolti ma morbidi.

E quindi insomma, che conosciate la storia di Marie Curie oppure no, andate a vedere il film. Vale la pena, secondo me.

Buona giornata!

Anna da Re

 

3 pensieri su “Marie Curie: una donna che amo raccontata in un bellissimo film

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.