Facciamo finta che sia estate?

A queste latitudini l’estate è breve. Per questo non sopportiamo che non sia ancora arrivata, neppure nella sua versione soft del mese di maggio. Anche se poi ci lamenteremo del caldo e dell’appicicaticcio di luglio, dei temporali di agosto, dell’instabilità di settembre. D’altro canto lamentarsi del tempo è una di quelle cose che gli uomini fanno da sempre, tanto non c’è nulla da fare. In … Continua a leggere Facciamo finta che sia estate?

Fiori pallidi, ruches e sapore di campagna. Tornano i vestiti alla Laura Ashley

Noi signore after o around fify ci ricordiamo Laura Ashley molto bene. Che magari all’inizio ci piaceva anche, ma poi era diventata un’invasione e parecchio stucchevole. Io personalmente non ho mai amato lo stile floreale e falsamente campagnolo, quei vestiti lunghi e pieni di ruches e volant, segno di una femminilità sdolcinata ed evocativi di un mondo perduto in cui le donne erano esseri sognanti, … Continua a leggere Fiori pallidi, ruches e sapore di campagna. Tornano i vestiti alla Laura Ashley

Trend di cui avere paura: i pantaloni da ciclista

Ogni stagione gli stilisti si divertono a proporre un capo che sta bene solo ed esclusivamente alle modelle, e alle volte neppure a loro. Quest’estate sono i pantaloni da ciclista. Avete presente, sono come dei legging tagliati sopra il ginocchio. Aderenti, di lycra o altro materiale ma con alto contenuto di lycra. Una versione fashion dei pantaloni dei ciclisti, che li portano imbottiti sul sedere … Continua a leggere Trend di cui avere paura: i pantaloni da ciclista

L’importante è sentire. Anche i vestiti

Oggi scrivo un post veramente microscopico, inghiottita come sono dal pre-vacanze, sapete quella sindrome per cui sembra che il mondo finisca con le vacanze (che siano quelle di Natale, di Pasqua, estive…). Quest’anno poi c’è una concatenazione di ponti che sta mettendo molti nel panico. Allora quello che vi voglio dire è che l’importante è sentire. La musica, le voci degli altri. Il silenzio, il … Continua a leggere L’importante è sentire. Anche i vestiti

Ma quanto dobbiamo essere grati a Mary Quant?

Ve la ricordate? Adesso a Londra la celebrano con una mostra. Stanno facendo parecchie mostre sugli stilisti che hanno cambiato il nostro modo di vestire, ed è bello e mi piacerebbe che arrivassero anche qua. Magari a qualcuno verrà in mente, che la moda rappresenta in modo molto immediato e tangibile il mutare dei tempi. Mary Quant è ricordata come l’inventrice (si dice? o forse … Continua a leggere Ma quanto dobbiamo essere grati a Mary Quant?

Se i capelli grigi sono rivoluzionari

Vi sarete accorte anche voi che i capelli grigi sono diventati un trend. Sicuramente contribuisce al successo di questo colore il fatto che le società occidentali sono invecchiate, e ad essere invecchiati sono i “baby boomers”, una generazione che ha fatto del non accettare lo status quo la sua bandiera. Una generazione cresciuta e formata nella ribellione continua a farsi sentire. I capelli grigi sono … Continua a leggere Se i capelli grigi sono rivoluzionari