Il piacere di comprare i libri. Si, si, proprio comprarli

Che per me quello che conta di un libro è leggerlo credo sia chiaro ed evidente. E sicuramente ho letto più libri di quelli che possiedo o che ho posseduto. Da ragazza, dopo avere ampiamente attinto alla biblioteca di casa, che era ottima ma ovviamente limitata (anche perché mio padre aveva il vizio di comprare molta saggistica di tipo scientifico e religioso, e lì ahimé … Continua a leggere Il piacere di comprare i libri. Si, si, proprio comprarli

Prova e riprova, alla fine qualcosa da leggere si trova

Ci sono quei momenti, o addirittura quei periodi, in cui non si riesce a trovare qualcosa da leggere che dia la giusta soddisfazione. Leggendo anche per lavoro, una parte di questa insoddisfazione è normale. Si leggono dei libri che non si sarebbero scelti, si fanno delle scoperte ma ci si conferma anche che certe letture non sono per noi, non sono il nostro pane. E … Continua a leggere Prova e riprova, alla fine qualcosa da leggere si trova

Per ogni libro arriva il suo momento. E ora è quello di Almudena Grandes

Sarà capitato e capiterà anche a voi di avere un libro nella libreria per anni, sapere che è lì ma lasciarlo lì. Salvo che poi arriva un giorno che, senza sapere bene perché, prendete dalla libreria proprio quel libro, cominciate a leggerlo ed è il libro giusto per quel preciso momento della vostra vita. Non si sa come fanno i libri a trovarci, non sappiamo … Continua a leggere Per ogni libro arriva il suo momento. E ora è quello di Almudena Grandes

La libreria piena e non ho niente da leggere

Avete presente quei giorni in cui, pur davanti al guardaroba pieno, abbiamo la sensazione di non avere nulla da metterci? Che è un nulla da metterci per quello specifico momento. Perché mica siamo sceme, e tutti quei vestiti di cui l’armadio è pieno li abbiamo scelti noi; quasi sempre con cura e attenzione; quasi sempre perché ci piacevano. Ma poi ci sono quei giorni, o … Continua a leggere La libreria piena e non ho niente da leggere

La lingua salvata di Elias Canetti. La forza della prima volta

Tra i libri molto amati c’è La lingua salvata di Elias Canetti. Il sottotitolo Storia di una giovinezza corrisponde a quando ho scoperto il libro, facevo l’università, leggevo moltissimo e senza sensi di colpa, di rado compravo i libri ma questo sì, questo mi piaceva troppo. Ed è un libro che si è salvato, nel senso che avendolo prestato prima a mio fratello e poi … Continua a leggere La lingua salvata di Elias Canetti. La forza della prima volta