Dei tanti modi di leggere e delle gemme nascoste

Stamattina pensavo, quanti diversi modi di leggere ci sono. Non tanto nelle posizioni o nei luoghi, che certamente ognuno ha la poltrona preferita o il pezzo di divano, la coperta o il gatto o il ventilatore, e segnalibri oppure orecchie, e gesti di accompagnamento, caffè, tisane, biscotti. Quanto invece nel libro scelto, nel modo in cui lo si legge, e nelle intenzioni. Quando si è … Continua a leggere Dei tanti modi di leggere e delle gemme nascoste

Appoggiamoci alla solidità dei libri

Il libro è un oggetto solido. Adesso non pensate che la pandemia mi ha dato alla testa. L’ha fatto con molti, ma con me direi proprio di no. E anzi proprio in un momento di grandi incognite, di incertezze, di informazioni labili e di notizie non sempre attendibili, avere qualcosa di solido a cui appoggiarsi è fondamentale. Ovviamente, la cosa più solida a cui appoggiarsi … Continua a leggere Appoggiamoci alla solidità dei libri

Il piacere di comprare i libri. Si, si, proprio comprarli

Che per me quello che conta di un libro è leggerlo credo sia chiaro ed evidente. E sicuramente ho letto più libri di quelli che possiedo o che ho posseduto. Da ragazza, dopo avere ampiamente attinto alla biblioteca di casa, che era ottima ma ovviamente limitata (anche perché mio padre aveva il vizio di comprare molta saggistica di tipo scientifico e religioso, e lì ahimé … Continua a leggere Il piacere di comprare i libri. Si, si, proprio comprarli

Teenagers, fanatiche lettrici d’oltre oceano

Insomma la lettura non è solo una cosa per pochi. Leggere è un divertimento, ti fa scoprire nuovi mondi, appassionare a vicende e ai loro protagonisti e anche piangere o ridere quando lo scrittore riesce a far trapelare le sue profonde emozioni. Leggere è una passione, non c’è che dire. E leggere è importante farlo per far crescere la mente, stimolare nuove idee ma sopratutto … Continua a leggere Teenagers, fanatiche lettrici d’oltre oceano

Innocenti forme di teletrasporto. I libri

Pensavo, mentre mangiavo rapidamente qualcosa prima di scrivere questo post e poi rituffarmi nel lavoro e nelle riunioni a distanza, pensavo guarda, io sono qua a Monza, e però sono anche a Udine, 90 anni fa circa, e lì a Udine ci sono arrivata perché sto leggendo un libro. Che oggi è un libro ambientato a Udine 90 anni fa circa, ma domani può essere … Continua a leggere Innocenti forme di teletrasporto. I libri

Il bello di ascoltare. Gli autori e credo anche i libri

In fondo, prima di leggere le storie le abbiamo ascoltate. Raccontate dai genitori, dai nonni, lette da un libro. In una forma o nell’altra, siamo cresciuti con dei racconti. Che ci intrattenevano, che ci facevano dormire, che ci trasmettevano cose che altrimenti non avremmo capito. Anche l’affetto, e l’amore. Forse è per questo che ci piace andare alle presentazioni dei libri e ai festival, e … Continua a leggere Il bello di ascoltare. Gli autori e credo anche i libri