Facciamo finta che sia estate?

A queste latitudini l’estate è breve. Per questo non sopportiamo che non sia ancora arrivata, neppure nella sua versione soft del mese di maggio. Anche se poi ci lamenteremo del caldo e dell’appicicaticcio di luglio, dei temporali di agosto, dell’instabilità di settembre. D’altro canto lamentarsi del tempo è una di quelle cose che gli uomini fanno da sempre, tanto non c’è nulla da fare. In … Continua a leggere Facciamo finta che sia estate?

Fiori pallidi, ruches e sapore di campagna. Tornano i vestiti alla Laura Ashley

Noi signore after o around fify ci ricordiamo Laura Ashley molto bene. Che magari all’inizio ci piaceva anche, ma poi era diventata un’invasione e parecchio stucchevole. Io personalmente non ho mai amato lo stile floreale e falsamente campagnolo, quei vestiti lunghi e pieni di ruches e volant, segno di una femminilità sdolcinata ed evocativi di un mondo perduto in cui le donne erano esseri sognanti, … Continua a leggere Fiori pallidi, ruches e sapore di campagna. Tornano i vestiti alla Laura Ashley

Trend di cui avere paura: i pantaloni da ciclista

Ogni stagione gli stilisti si divertono a proporre un capo che sta bene solo ed esclusivamente alle modelle, e alle volte neppure a loro. Quest’estate sono i pantaloni da ciclista. Avete presente, sono come dei legging tagliati sopra il ginocchio. Aderenti, di lycra o altro materiale ma con alto contenuto di lycra. Una versione fashion dei pantaloni dei ciclisti, che li portano imbottiti sul sedere … Continua a leggere Trend di cui avere paura: i pantaloni da ciclista

Viktor&Rolf, arte da indossare

Sono sempre attirata dalla genialità di artisti e creativi, direi più dalla folle geniale creatività, quando per folle intendo libertà espressiva senza limite. Tra gli artisti che più apprezzo per questa esplosione di creatività ci sono degli stilisti e non sono nemmeno gli unici. Avrò modo di parlarvi anche di altri ma oggi per cominciare do spazio agli olandesi Viktor&Rolf, che ad ogni stagione trasformano … Continua a leggere Viktor&Rolf, arte da indossare

Ma quanto dobbiamo essere grati a Mary Quant?

Ve la ricordate? Adesso a Londra la celebrano con una mostra. Stanno facendo parecchie mostre sugli stilisti che hanno cambiato il nostro modo di vestire, ed è bello e mi piacerebbe che arrivassero anche qua. Magari a qualcuno verrà in mente, che la moda rappresenta in modo molto immediato e tangibile il mutare dei tempi. Mary Quant è ricordata come l’inventrice (si dice? o forse … Continua a leggere Ma quanto dobbiamo essere grati a Mary Quant?

Anche gli uomini nel loro piccolo invecchiano

Alle volte ci si concede delle piccole soddisfazioni, sciocche, lo so, ma perché no. Domenica sfogliavo The Guardian e ho trovato un articolo sulla moda maschile, in cui si diceva che pure gli uomini, quando raggiungono i cinquanta, dovrebbero rivedere il loro guardaroba, eliminando per esempio le felpe, i cappellini da baseball, le Converse. Dovrebbero smettere di voler sembrare dei ragazzini e rassegnarsi al fatto … Continua a leggere Anche gli uomini nel loro piccolo invecchiano