Ken Follett, leggere solo per il piacere di leggere

Ho snobbato Ken Follett per tanti anni, lo confesso. Ero uno di quei lettori che quando un libro lo leggevano tutti le passava la voglia di farlo. E che voleva farsi vedere con in mano Kafka o Gide, o magari qualcosa di ricercato (e talora illeggibile). Ora sono un lettore normale e anzi penso che se un libro lo leggono tutti un motivo c’è. Magari … Continua a leggere Ken Follett, leggere solo per il piacere di leggere

Quando c’erano i romanzi a puntate

Uno dei libri che sto leggendo in questo momento è Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas. È probabile che qualcuno di voi si ricordi lo sceneggiato televisivo di ormai parecchi anni fa, oppure il film. E di sicuro in molti l’hanno letto ed è considerato un classico, seppure un po’ sui generis. Il conte di Montecristo è quello che oggi verrebbe definito un romanzo … Continua a leggere Quando c’erano i romanzi a puntate

Le Anna Karenina che siamo state e non vogliamo più essere

Non posso dire che Anna Karenina sia tra i miei libri più amati. Però non posso negare che sia stato importante leggerlo, soprattutto perché la figura di Anna Karenina è così ricorrente, così citata, così spesso evocata che è importante sapere da dove tutto è partito. Anche perché sappiamo bene che nei libri ognuno trova quello che è e quello che sta cercando in quel … Continua a leggere Le Anna Karenina che siamo state e non vogliamo più essere